Specchietti retrovisori per la bici: quale comprare?

Home » Specchietti retrovisori per la bici: quale comprare?

Se stai cercando uno specchietto per la tua bicicletta, complimenti! Sei un utente molto prudente della strada, oppure vivi in un posto (come me) dove i ciclisti sono trattati male sulle strade. Ad ogni modo, è un gadget importante per poter pedalare in sicurezza, soprattutto quando si percorrono lunghi tratti.

Qui andremo ad analizzare quali sono i migliori specchietti in commercio da utilizzare sulla bicicletta, mi soffermerò sia su quelli per la bici da corsa che su quelli per la bici da strada, e quale sarà la migliore scelta per le tue esigenze.

Come sempre, se deciderai di acquistare uno degli specchi che ti propongo per la tua bicicletta, a me verrà riconosciuta una commissione pubblicitaria in qualità di affiliato Amazon.

Utilizza l’indice qui sotto per muoverti più velocemente tra i paragrafi.

Che tipi di specchietti esistono in commercio?

Innanzitutto, nella famiglia degli specchietti bici non c’è una grande distinzione tra miglior specchietto per bici da corsa, quello invece per la mountain bike o in generale gli specchietti retrovisori per la bici da passeggio.

In lina di massima, ne esistono in commercio quattro diversi tipi.

Specchietti per la bici per manubrio

Di specchietti da manubrio se ne possono trovare in commercio di due tipi. Quello più apprezzato da ciclisti più esperti è la versione più discreta che non sporge di molto dal manubrio, come questi che trovi qui sotto. Sono il giusto compromesso per chi non vuole “caricare” esteticamente la bici e al tempo stesso non vuole rinunciare alla sicurezza.

Specchietto retrovisore per bici da corsa, girevole a 360°, obiettivo grandangolare.

10,99  disponibile
2 nuovi da 8,99€
Spedizione gratuita
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

Sprintech Drop Bar Specchio Sinistra, Nero

24,50  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

Poi ci sono quelli classici che si vanno a montare sulla barra del manubrio. Sono molto simili a quelli delle motociclette o ai classici specchietti per bici elettrica. Si tratta di accessori di grande qualità e sono facili da utilizzare. Li trovi cliccando qui.

Wishing Specchietto per Bicicletta

25,99  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

Danno un ottimo angolo di visuale e quindi, riescono a garantire una vista ampia. Sono resistenti all’usura ed inoltre, tali tipi di specchietti retrovisori per bici hanno anche lo svantaggio però di essere difficili da montare a meno che non scegliate i modelli che hanno gli attacchi in velcro.

Sono ideali per le biciclette da passeggio oppure per far sentire più a loro agio quelle persone che non si sentono molto sicure quando sono in sella.

Specchietti che si montano sul casco

Molto spesso i ciclisti sia principianti che esperti utilizzano questo genere di specchietti perchè sono discreti e pieghevoli. Grazie un tubo snodabile, permettono di avere davanti agli occhi anche le visuale di quello che succede intorno. Eccoti il link ad Amazon.

Specchio per Casco da Bici

11,49  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

Si adattano a vari tipi di modelli di casco e sono facili da montare grazie alla presenza di un pezzetto di velcro oppure di un morsetto. Alcuni modelli, una volta richiusi è come se non ci fossero. Nel caso non avessi ancora un casco, su Vita Outdoor ho già parlato anche di quello, trovi una guida qui.

Non sono indicati per l’uso in mountain-bike, soprattutto se si pedala su sentieri di montagna dal momento che possono rimanere impigliati tra foglie e rami.

Specchietti per occhiali

Si montano proprio sugli occhiali con un braccio laterale. Hanno un sistema di ancoraggio abbastanza pratico, con una sorta di pettine a 3 denti.

Specchietto retrovisore da occhili per Bicicletta

19,99  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

E’ una soluzione molto simile alla precedente, l’unica grande differenza sta nel punto di ancoraggio del braccetto che regge lo specchio.

Specchietti per la bici da polso

Tra gli innovativi specchietti per la bici, vi è quello da polso. È uno specchietto pieghevole e regolabile che si può mettere sul polso come una sorta di bracciale. Si indossa facilmente tramite un gancio in velcro oppure un cinturino elastico.

Salen Specchietti Retrovisori per Bici, Rotazione a 360 ° Retrovisore Specchietto Retrovisore per Bicicletta Portatile Regolabile e Regolabile in Mountain Bike

8,99  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

Wisamic Specchietto retrovisore da polso

15,99  disponibile
2 nuovi da 15,99€
Spedizione gratuita
Amazon.it
aggiornato al 08/02/2021

È molto pratico rispetto agli altri modelli dal momento che non richiede nessun montaggio. Tuttavia utilizzarlo, richiede un po’ più di pratica rispetto a un classico specchietto dal momento che bisogna capire come posizionare la mano e la superficie riflettente.

Il tipo di riflesso

Un altro fattore da non sottovalutare è anche il tipo di specchio. Infatti, ve ne sono i due tipi: quelli con le lenti convesse e quelli con le lenti piatte. 

Le lenti piatte sono le migliori perché le immagini non sono distorte e quindi, vedrai “normalmente” tutto quello che rientra nel raggio visivo dello specchio.

Quelli convessi invece, danno un’immagine di un po’ più ampia, però la percezione delle distanze potrebbe risultare alterata. Non è un problema basterà prendere un po’ la misura ed abituarsi alla “lettura” dello specchietto.

Quali scegliere? Ultimi consigli ed opinioni.

I materiali con cui sono realizzati i migliori specchietti per bici devono essere robusti e affidabili, quindi è molto importante sceglierli con attenzione. La maggior parte di questi accessori sono realizzati in plastica. 

Invece, quelli più costosi, sono realizzati in materiali resistenti come la fibra di carbonio. L’acciaio risulta ideale per gli specchietti da occhiali o da casco dal momento che sono molto sottili e quindi fragili.

Anche la forma è importante. Possono avere una forma rettangolare, ovale o rotonda secondo dei modelli più comuni. Quelli rotondi offrono un campo visivo più piccolo, quelli invece rettangolari oppure ovali tendono ad avere un angolo di visione più ampio.