Categorie
blog Sport su neve

Scopri cos’è la sciancratura dello sci e le diverse tipologie

Home » blog » Scopri cos’è la sciancratura dello sci e le diverse tipologie

Bene, hai sicuramente iniziato a sciare e sicuramente sei arrivato o arrivata ad un ottimo punto di preparazione sull’argomento. Ma proprio quando inizi a sentirti Pro, ecco che arriva questa strana parola. Ma cosa significa sciancratura dello sci o dello snowboard?

Ma non preoccuparti, se continui a leggere questo articolo, non rischierai di fare brutta figura con i tuoi compagni di sciate che magari sono più ferrati sull’argomento.

Cos’è la sciancratura degli sci?

La sciancratura è l’arco che descrive la sagoma degli sci. Immaginiamo di vedere uno sci dall’alto: noteremo che la larghezza dello stesso al centro è diversa al centro rispetto alle punte.

Si tratta di una caratteristica che presentano gli sci per sci alpino e varia seconda del tipo di uso e disciplina per cui vengono utilizzati gli sci. Per essere precisi il fattore che influisce sulla sagoma dello sci è il cosiddetto raggio di sciancratura.

Tipi di sciancratura sci e snowboard

In realtà con il progresso della tecnologia, il raggio di curvatura di uno sci può essere differente tra la spatola (punta) e il pattino (centro) e tra la coda (punta posteriore) e pattino.

Il raggio di curvatura statico dello sci è quello descritto quando non si sta sciando, mentre il raggio di curvatura dinamico è quello che si viene a formare durante la sciata a causa di deformazioni, torsioni ed altre sollecitazioni.

Idealmente sci più reattivi sono in grado di descrivere curve più rapide e con un raggio minore, sci più per un pubblico principiante presentano un raggio di curvatura maggiore. Detto in soldoni, gli sci da principianti girano di meno e più lentamente.

In linea di massima possiamo dire che uno sci con un raggio di sciancratura maggiore sarà più “sfiancato” il che determinerà una maggiore reattività in curva ma al tempo stesso un maggior effetto leva. Va da se che questo genere di sci sono destinati ad un pubblico più tecnico. Ma andiamo per gradi e andiamo a vedere i tipi di sciancratura.

🎿 Sciancratura per principianti

Un raggio di sciancratura meno accentuato fa sì che lo sci abbia una sagoma più dolce. Questa caratteristica implica che il raggio di curvatura sarà maggiore.

Sci meno sagomati aiutano i principianti ad apprendere la tecnica e a imparare gradualmente. Una vota raggiunto un buon livello di abilità si potrà pensare di adottare uno sci con un tipo di sciancratura più accentuato.

Amenocchè non si sia specialisti o agonisti in determinate discipline, è prassi comune utilizzare degli sci allround o all mountain con maggior raggio, a seconda dell’esperienza. In questo modo si possono coprire le necessità che si possono avere in merito alla sciancratura dello sci alpino.

Gli sci che normalmente vengono raccomandati ai principianti e intermedi sono delle seguenti tipologie:

  • Sci allround
  • All Mountain
  • Sport performance dimensioni standard
  • Sci easy

Sciancratura nello sci carving e sci coppa del mondo

Questi tipi di sciancratura degli sci vengono in genere utilizzati solo ed esclusivamente da sciatori che sono arrivati a livelli tecnici molto elevati.

Vengono raccomandati solo ad un pubblico che si dedica alla ricerca della perfomance o che prende parte a gare importanti. Tieni conto che se uno sci da principianti descrive un raggio in curva anche superiore ai 22 metri, questo genere di sci è in grado di ridurlo anche al di sotto degli 11 metri.

Data la velocità con cui si praticano queste discipline non è un mistero che gli atleti siano sempre provvisti di casco e paraschiena vero? 😂

Parliamo pertanto di capacità di curvatura davvero importanti che dovresti approfondire in un altra sede.

🏔️ Curvatura sci freeride e fuoripista

La curvatura degli sci dedicati esclusivamente al freeride o fuoripista è probabilmente la più peculiare di tutte. I modelli più comuni sono infatti caratterizzati da una sciancratura accentuata nella parte anteriore dello sci che però conserva una punta piuttosto ampia. Nella parte posteriore sono invece abbastanza più ampi.

Questa differenza nella curvatura dello sci serve a tagliare con più facilità la neve fresca quando la si schiaccia per la prima volta e ad aumentare la stabilità con le code.

Ricorda sempre che per praticare il fuoripista bisogna conoscere la legislazione e portare con te sempre un arva.

🏂 Sciancratura snowboard

Tutta la teoria sui raggi di curvatura di cui abbiamo parlato fin ora si applica anche agli snowboard.

Più accentuata sarà la sciancratura dello snowboard, maggiore sarà la rapidità con cui effettua le curve e viceversa. Ne esistono ben 5 tipi differenti e le tratteremo più avanti in un nuovo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *