Categorie
Blog

Come pulire, disinfettare e asciugare la sacca idrica

Home » Blog » Come pulire, disinfettare e asciugare la sacca idrica

La pulizia della sacca idrica è fondamentale se non la si vuole buttare via dopo il primo uso. A causa dell’umidità che rimane imprigionata al suo interno è infatti praticamente sicuro che già dopo un paio di giorni la tua sacca idrica inizi a puzzare. Dopo appena una settimana sarà tutta ammuffita e dopo due direttamente da buttare.

Non è uno scenario poi così assurdo dato che spesso dimentichiamo questo genere di accessori in garage o nel ripostiglio vero?

Andiamo a vedere come fare una manutenzione efficace della sacca idrica.

Come pulire la sacca idrica

Partiamo dal presupposto che per poter pulire a fondo la sacca idrica è necessario farlo con un kit di pulizia come questo che ti lascio qui sotto. Per arrivare a pulire tutti gli angoli, soprattutto della cannuccia è necessario uno scovolino. Il resto del kit è composto da oggetti che ti aiutano ad appendere e tenere aperta la sacca in modo che si asciughi più rapidamente.

Ad ogni modo per pulire bene la sacca è necessario farlo con acqua calda (ammenoché non sia diversamente indicato) e sapone per piatti. Una volta fatto questo passaggio è necessario farla sgocciolare ed asciugare per bene. Se rimane acqua all’interno sarà come non averla pulita.

Come disinfettare la sacca idrica

Disinfettare la sacca idrica è fondamentale per eliminare odori e sapori strani quando si utilizzerà di nuovo. Disinfettandola inoltre eviteremo la nascita di muffe ed altre schifezze.

Io sono fan dei metodi naturali, pertanto opto per un lavaggio con acqua calda con bicarbonato o aceto di alcool. Entrambi sono fantastici per igienizzare e rimuovere lasciando il tutto a bagno per 45 minuti.

Con il Bicarbonato puoi disinfettare praticamente tutto in modo naturale

Se invece preferisci i metodi classici, allora fai lo stesso utilizzando amuchina e sapone per i piatti.

Come rimuovere gli odori dalla sacca idrica

Se segui i passi della sezione “come disinfettare la sacca idrica”, non dovrai preoccuparti di niente. Tutti i batteri sono stati eliminati, pertanto non avrai problemi di odori.

Un altra causa dei cattivi odori e sapori può essere la qualità della plastica. Per togliere la tipica sensazione di “plasticosità” (lasciami passare il termine) è sempre meglio scegliere le sacche idriche senza BPA, BPS e BPF.

Se invece utilizzi una sacca più datata (sebbene dovresti cambiarla per un discorso di salubrità), puoi provare con il metodo del bicarbonato di sodio.

Ti lascio qui un articolo sulle migliori sacche idriche.

Come asciugare la sacca idrica

Dopo aver pulito la nostra sacca per l’acqua, bisogna asciugarla perfettamente, altrimenti rischiamo l’insorgere di odori e muffe.

Una volta lavata, cerca di asciugare tutto quello che puoi con uno straccio pulito sia fuori che dentro. Fatto questo appendila in modo da consentire all’aria di entrare e appendi il tubo perpendicolarmente al pavimento / lavandino.

Non utilizzare mai getti d’aria calda: potresti deformarla e renderla inutilizzabile.

N.B. Tutti questi consigli che hai appena letto, sono applicabili anche all’igiene della borraccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *