Categorie
Sport su neve

Cos’è il Telemark: definizione e breve storia

Home » Sport su neve » Cos’è il Telemark: definizione e breve storia

Il telemark è una variante dello sci alpino in cui si utilizzano degli appositi sci che lasciano libero il tallone. Come nello sci di fondo, nel Telemark il piede è fissato allo sci solo all’altezza dell’avampiede. Ovviamente per praticare il Telemark è necessario utilizzare sci appositi e attacchi specifici.

Cos’è il Telemark? La tecnica

La grande differenza sta nella tecnica in fase di curva. Lo sciatore infatti per poter curvare deve portare in avanti lo sci a valle e retrocedere con quello a monte. Questo implica che per curvare bisogna letteralmente inginocchiarsi come se si stesse effettuando un affondo.

Inutile dire che il Telemark richiede un mix di coordinazione, flessibilità e forza che il “normale” sci alpinismo non necessita.

Sebbene sia una tecnica considerata “classica”, negli ultimi anni sta tornando di moda ed è sempre più facile vedere gente scendere con ai piedi un paio di sci da Telemark.

Dove e perché imparare il Telemark

Essendo una disciplina piuttosto tecnica, viene apprezzata soprattutto da chi conosce lo sci e la neve. Chi lo pratica infatti afferma che è la disciplina che maggiormente ti consente di entrare in contatto con la sensazione di contatto che la neve produce sullo sci e con i differenti gradi di inclinazione delle differenti piste.

Se non l’hai mai provato e ti piacerebbe imparare rapidamente la tecnica, è piuttosto facile trovare un maestro di Telemark in quasi tutte le scuole sci italiane.

Sci telemark escursioni e discese
Gli gli da Telemark sono molto apprezzati anche per escursioni e fuoripista.

Attrezzatura per praticare il telemark

Per poter praticare il Telemark senza troppe pretese è sufficiente utilizzare uno sci leggero All Mountain con attacchi da Telemark. In questo modo potrai praticare con lo stesso paio di sci anche lo sci in pista, fuoripista e in escursione.

Se invece vuoi andare su uno sci specifico da telemark, dovrai cercare modelli specifici riconoscibili dai profili asimmetrici in quanto a curvatura esterna ed esterna. Anche gli scarponi da telemark possono essere leggermente differenti dal solito. Sono normalmente più leggeri e flessibili e presentano un piccolo soffietto in punta per aiutare il movimento.

Da dove viene il Telemark?

Bene ora che abbiamo capito cos’è il Telemark, andiamo a vedere quali sono le sue origini.

Il Telemark ha origine in Norvegia, nella provincia di Telemark appunto. Da queste parti gli sci erano sempre stati usati nella pratica della caccia e come mezzo di trasporto da un paesino all’altro. Tuttavia, non venivano ancora utilizzati come strumento per scendere in discesa.

Come vedi molti attacchi antichi non prevedevano nessun sistema per fissare il tallone allo sci.

Paradossalmente prima delle discese, si iniziò a praticare il salto con gli sci e fu durante una competizione di salto che Sondre Norheim impressionò il pubblico con una curva in discesa. La tecnica utilizzata era un embrione del moderno Telemark, correva l’anno 1868.

La tecnica a piedi paralleli, sebbene sembrerebbe quasi più naturale, ha origine invece successiva e prese originariamente il nome di Sci di Cristiania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *