Categorie
Yoga

Cos’è lo Yoga: facciamo chiarezza

Home » Yoga » Cos’è lo Yoga: facciamo chiarezza

Lo yoga nasce in un momento imprecisabile della storia antica indiana, secondo alcuni risale addirittura a 6000 anni fa. Va da se che se ti stai chiedendo cos’è lo yoga, la risposta non è sicuramente delle più semplici. Proviamo a dare una definizione tradizionale.

Lo Yoga è l’insieme di quelle tecniche fisiche e mentali che impulsano lo sviluppo armonico della persona.

Nel corso dei secoli si è infatti contaminato con concetti, pratiche e dottrine appartenenti alla psicologia, metafisica, scienza della salute, medicina naturale e metafisica.

In nessun momento è stata una disciplina religiosa ne di stampo dogmatico ne filosofico. E’ da considerarsi semplicemente un’insieme di discipline.

Ma siamo nel 2020 è tutto questo discorso si riduce ad un gruppo molto ristretto di praticanti. Oggi infatti lo Yoga si riduce ad una disciplina sportiva che un numero sempre crescente di persone inizia a pratica in tutto il mondo.

Commercializzazioni poco romantiche a parte, lo yoga è uno sport completo che apporta una serie di benefici fantastici tanto per il corpo quanto per la mente.

Naviga nel menù che appare qui di seguito per scoprire punto per punto cos’è lo yoga e quali sono i suoi benefici.

Benefici dello yoga: a cosa serve?

Tantissimi sono gli studi sui benefici reali dello Yoga che si possono trovare online. Chiunque ne può godere ed ottenere risultati già dalle prime pratiche.

a cosa serve fare yoga?

Aumento della flessibilità del corpo

L’aumento dell’elasticità del corpo è indubbiamente il beneficio più evidente e consistente derivante dalla pratica dello yoga.

Quasi tutti gli stili di yoga si basano sul raggiungimento di posizioni che richiedono elasticità, forza, coordinazione e capacità di rilassamento. Questo è la migliore combinazione per aumentare la flessibilità generale del corpo.

Le asana, posizioni, sono talmente varie e differenti che scoprirai posizioni che il tuo corpo è capace di assumere che non riusciresti neanche ad immaginare.

Aumento equilibrio e stabilità

Per poter mantenere la maggior parte delle posizioni il corpo ricorrerà a contrazioni, spesso isometriche, di tutta la muscolatura di supporto sia centrale che periferica. Questo non ti aiuterà a far saltare fuori la tarturuga ma contribuirà ad uno sviluppo eccezionale della tua capacità di equilibrio e stabilità che davvero pochi sport sono capaci di risvegliare.

yoga cosa è e benefici

Riduce mal di schiena e disturbi cervicali

Se ben praticato, grazie alla combinazione di momenti di rilassamento, contrazione e allungamento muscolare, è in grado di alleviare disturbi quali cefalea e disturbi della zona cervicale.

Non a caso è fortemente raccomandato a chi spende molte ore di fronte al pc per contrastare sedentarietà e disturbi posturali.

Combatte l’osteoporosi

Secondo lo studio del prof. L.M. Fishman, si è dimostrato chi pratica yoga in maniera costante è in grado contrastare l’osteoporosi. A quanto pare molte posizioni (asana) previste da diversi stili di Yoga, sono in grado di stimolare il nostro sistema muscolo scheletrico in maniera da aumentare la massa ossea. Inoltre la buona notizia è che questo risultato è ottenibile con una pratica costante di soli 10 – 15 minuti al giorno.

Aumenta la felicità

Lo sforzo fisico combinato con le tecniche di respirazione yogiche, dette pranayama, è in grado di aumentare la produzione di serotonina. Questa è niente di meno che l’ormone della felicità, che oltre a rendere appunto più felici, aiuta a ridurre il livello di stress generale.

Pulisce l’organismo

quali sono i benefici dello yoga? quando iniziare a fare yoga?

Durante la pratica dello yoga, soprattutto con certe respirazioni e posizioni, si va a massaggiare la gran maggioranza degli organi interni. Questa azione ha effetto soprattutto sulla funzionalità degli organi del tratto digestivo. Proprio per questo motivo lo yoga può essere usato come rimedio per la stitichezza.

Attenzione però proprio per questo effetto massaggiante sugli organi interni è sconsigliato fare yoga a stomaco pieno!

Migliora la capacità di concentrazione

Praticare yoga vuol dire entrare in contatto con il proprio corpo. Con il tempo e con l’esperienza il bisogno di coordinare la respirazione ed i movimenti ti renderà capace di concentrarti profondamente ed al tempo stesso di migliorare la tua coordinazione generale.

Aiuta a controllare il peso

Praticando yoga migliorerai il controllo della tua mente questo ti aiuterà a compiere scelte più consapevoli anche da un punto di vista delle abitudini. Aumentando la tua forza di volontà sarai anche più capace di resistere alle tentazioni.

Perdendo peso inoltre noterai un netto miglioramento della performance durante la pratica. Questo costituirà un extra in motivazione per non esagerare a tavola.

definizione di yoga

A che età si può praticare yoga?

Quando si può iniziare a fare yoga? Fino a che età si può fare yoga?

Sono domande tanto frequenti quanto, fortunatamente, inutili. Nei bambini ad esempio, lo yoga è perfetto a livello psicomotorio per favorire uno sviluppo muscolare e della cordinazione ottimale senza sottoporre un corpo “non completo” a sforzi condizionanti. Come saprai ci sono sport più e meno adatti ai bambini: lo yoga è assolutamente consigliato.

Negli adulti aiuta a mantenere tonico e sano il corpo e negli anziani oltre a sostenere il tono muscolare serve da supporto anche allo spirito.

Ovviamente esistono stili di yoga dinamici (ashtanga, vinyasa, hatha,etc.) che implicano sforzi muscolari intensi che non sono raccomandabili per gli ottuagenari non in forma e stili più statici come lo yin o il kundalini, talmente profondi a livello di concentrazione che risultano improponibili per i bambini.

Cosa serve per praticare yoga?

Per praticare yoga è sufficiente forza di volontà, pazienza ed un buon tappetino per fare yoga. E’ piuttosto economico e si può iniziare tranquillamente in casa con qualche video su YouTube, sempre stando attenti a non esagerare e non forzare i propri limiti.

Vale la pena spendere qualche euro per il tappetino in modo che sia antiscivolo e abbastanza morbido, soprattutto se è il primo che si compra. Quindi lascia stare i tappetini da 3 euro perchè scivolano, ti fanno sudare più del dovuto e si sbriciolano.

I blocchetti da yoga possono essere anche molto interessanti per iniziare perchè ti consentono di facilitare molte delle posizioni che i principianti faticano a mantenere.

Infine molto importanti sono gli indumenti per la pratica. Sempre meglio utilizzare leggings aderenti e top attillati per le donne e pantaloni il più aderente possibile per gli uomini.

Ad ogni modo, se hai bisogno di saperne di più ho preparato un intero articolo dedicato agli accessori per fare yoga.

Se vuoi farti un idea più approfondita su cosa è lo yoga, clicca sulla categoria per leggere altri articoli all’interno del blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *