Categorie
Trekking

Come dormire all’aperto

Home » Trekking » Come dormire all’aperto

Dormire all’aperto è un’esperienza fantastica che ti da la possibilità di stringere un legame molto stretto con la natura e soprattutto di vivere una vera e propria esperienza outdoor a 360 gradi.

Esistono varie opzioni per poterlo fare ed esse vanno dal dormire senza niente fino ad arrivare all’uso di tende piu o meno costose. Ma andiamo per gradi ed andiamo a parlare di tutte le opzioni che abbiamo a disposizione.

Dormire all’aperto in bivacco

Bivaccare è dormire letteralmente senza nessun tipo di copertura. C’è chi lo fa senza niente, ma la maggior parte degli escursionisti preferisce farlo sempre con almeno un tappetino e sacco a pelo. Per poter riposare è infatti importante avere un piano d’appoggio “comodo” e un minimo d’isolamento termico dall’ambiente esterno.

La combinazione ideale sarebbe in realtà sacco a pelo + tappetino + copri sacco da bivacco. Si tratta di una copertura che isola dall’umidità e dall’acqua e che aumenta la resistenza termica del rifugio.

Bivaccare è la soluzione più pratica a livello di logistica ma la meno comoda per quanto riguarda il riposo. E’ normalmente praticato da escursionisti esperti. Bisogna infatti sapere come evitare possibili zone di passaggio di mammiferi di dimensioni medio-grandi, punti che potrebbero essere raggiunti dall’acqua in caso di pioggia e soprattutto bisogna essere capaci di vivere in pace con gli insetti (eheh).

Amaca da campeggio o da trekking

Da un certo punto di vista l’amaca è un vero e proprio letto portatile. Inizialmente furono inventate dalle popolazioni pre-colombiane in Sud America per riposare in maniera comoda e a debita distanza dal suolo per evitare freddo, insetti ed animali più grandi.

Oggi, fortunatamente, se lo scegli come rifugio per la notte durante le tue escursioni non c’è bisogno di portarsene dietro una intrecciata a mano con fibre vegetali. Puoi infatti acquistare un’amaca online su un sito come quello che ti ho appena linkato e le opzioni sono davvero tante.

Esistono varie configurazioni che possono fare al caso tuo.

  • Semplice amaca leggera da trekking da appendere tra due alberi
  • Amaca con alta capacità impermeabile che puoi usare in posti con molta umidità o piovosi
  • Combinare l’amaca con una rete per le zanzare per poter dormire all’aperto anche quando le zanzare sono pronte a dissanguarci
  • Con telo anti-pioggia installabile fra due alberi anche tramite l’ausilio dei pali da trekking.

Indipendentemente dal tipo di configurazione che preferisci per dormire con un amaca, devi tenere in considerazione che non è sicuramente la soluzione più comoda. Si è infatti molto limitati parecchio in quanto a posizioni e movimenti durante il sonno.

Proprio per questo motivo, ci sentiamo di consigliare l’amaca come soluzione per trekking corti

Tenda da trekking

Dormire in una tenda da trekking

La tenda da trekking o da campeggio è sicuramente la soluzione più automatica viene in mente quando si pensa a dormire all’aperto.

Si tratta da un lato della soluzione più cara dal momento che oltre alla tenda si ha bisogno di almeno un tappetino e un sacco a pelo, ma allo stesso tempo della più comoda.

Anche nel caso delle tende esistono varie opzioni ma, grosso modo la formula è sempre la stessa: più spendi e più leggera e compatta sarà l’attrezzatura che metterai nello zaino per le tue escursioni.

Noleggiare un van

Probabilmente è il veicolo più instagrammato di sempre. Questo perchè è effettivamente il veicolo che ti da più libertà di tutti se ti piace la vita outdoor.

Al momento non è necessario comprarne uno per vivere l’esperienza della Van Life. E’ sufficiente infatti cercare su Google una delle tantissime imprese che ti consentono di noleggiarne uno.

L’unica premura che bisogna avere quando si viaggia con un van o con un camper è assicurarsi di seguire le norme in quanto alla possibilità di parcheggiare e dormire in un determinato posto.

Questo articolo è un guest post per un partner commerciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *