Blocchi yoga: a cosa servono e quali comprare

Home » Yoga » Blocchi yoga: a cosa servono e quali comprare

I mattonici yoga, che in molti chiamano anche blocchi da yoga o mattonelle, sono probabilmente l’accessorio per la pratica più importante fra tutti. Ne esistono di varie tipologie e vengono realizzati con tanti materiali diversi, tra i più comuni: sughero, schiuma, legno e bambù.

Sebbene siano un aiuto alla pratica, non vengono necessariamente utilizzati solo da principiati. Infatti sono molti anche i professori che li utilizzano per i motivi più disparati. Ricorda inoltre che lo yoga non è uno sport e durante la pratica non si dovrebbe entrare in competizione per vedere chi è più flessibile, quindi non aver timore di utilizzarli durante le tue lezioni.

Nell’articolo che segue andremo a descrivere i migliori blocchi da yoga che si possono attualmente acquistare online. Prima di tutto ciò però andiamo a vedere a cosa servono le mattonelle yoga.

A cosa servono i mattoncini yoga?

I mattoncini yoga sono utilissimi per darti una mano con la flessibilità e l’equilibrio mentre fai yoga. Vengono normalmente utilizzati quando:

  • Si gode di scarsa flessibilità, pertanto si fa difficoltà a posizionarsi in determinate asanas allineando bene il corpo. Ricorda sempre che quando si pratica yoga bisogna essere consapevoli delle proprie capacità mentali ma soprattutto corporali: ricorrere al supporto di un blocchetto da yoga ti aiuterà ad evitare lesioni.
  • Si provano nuove posizioni, soprattutto se sono posizioni invertite o particolarmente complesse. In questo caso i mattoncini da yoga ti aiutano a semplificare le manovre necessarie per completare nuovi esercizi finché non avrai fatto tua la posizione.
  • Ci si sta riscaldando, magari la mattina o quando si è trascorsa una giornata di fronte al pc e si ha quindi la classica sensazione di scarsa mobilità delle articolazioni.

In conclusione per rispondere alla domanda ” a cosa servono i blocchi e mattoni da yoga”, la risposta è semplice! I mattoncini yoga servono per aiutarti a rendere la pratica più leggera e servono ad evitare possibili lesioni dovute a sforzi innecessari.

I migliori blocchi per fare yoga
In questo caso usando i blocchi si facilita una posizione piuttosto complicata.

L’uso più comune che se ne fa è per “estendere” mani e piedi per facilitare gli allineamenti. Acquistare i blocchi yoga ti aiuterà in un primo momento a rendere più semplici gli esercizi e poi ad approfondire le posizioni.

Se stai pensando di acquistarli per iniziare a praticare le posizioni invertite come il sirsasana, usa la massima cautela e ricorda che è sempre meglio farlo con la guida di un istruttore o istruttrice. Se non ne hai mai sentito parlare, ti lascio un altro link allo sgabello yoga per le invertite.

I migliori blocchi yoga: quali acquistare?

I blocchi yoga sono facilmente acquistabili su Amazon, e qui puoi trovarne di qualsiasi costo e dimensione. In linea di massima il consiglio che mi sento di dare basandomi sulla mia esperienza è di acquistare delle mattonelle per fare yoga in schiuma se sei un principiante mentre di usare quelle in sughero o legno se sei già più esperto. Più sotto ti spiego perché.

JIM'S STORE Blocchi Yoga con Cinghia Yoga

14,99  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 20/09/2021

Lotuscrafts Mattoncini Yoga in Sughero - Ecologico

15,95  disponibile
2 nuovi da 15,95€
Spedizione gratuita
Amazon.it
aggiornato al 20/09/2021

Yogibare - Blocco per yoga in schiuma antiscivolo

15,95  disponibile
Amazon.it
aggiornato al 20/09/2021

Dimensione e materiali dei mattoncini per fare yoga.

I migliori blocchi per fare yoga tendono ad avere dimensioni piuttosto uniformi tra loro. Normalmente sono alti 7-9 cm, lunghi 20 – 22 cm e hanno un grossore di 12-15 cm indipendentemente dalla marca.

Costo e dimensione dei mattonicini di yoga

Blocchi di schiuma

I blocchetti yoga più economici sono proprio quelli di schiuma. Questo perché si tratta ovviamente di un materiale meno “nobile” e solitamente non sono né biodegradabili ne ecologici. Hanno di positivo il fatto che oltre ad avere un costo inferiore sono più leggeri e facili da trasportare. Normalmente pesano tra i 100 gr e i 300gr, dipende dalla qualità del materiale.

Sono la migliore scelta per i principianti dal momento che si possono utilizzare come supporto non solo per le mani ma anche per altre parti del corpo come lombare o cervicale. Essendo più morbidi, sono più facili da posizionare. Super consigliati ai principianti.

Blocchi in sughero

Secondo molti sono i migliori blocchi di yoga dal momento che sono fatti con materiali naturali e sostenibili. Tuttavia, è difficile sapere se la marca che stai considerando utilizza sughero processato in modo etico. Normalmente questo fattore incide molto sul prezzo ed è tenuto in conto dalle migliori marche di accessori yoga come Manduka.

Migliori mattonelle yoga
Una ragazza che pratica con un blocco di yoga di schiuma

I mattoncini di sughero sono più duri e pesanti (300gr – 800gr), e normalmente sono la scelta migliore per chi è già esperto. Sono molto utilizzati da chi si avvicina ad asanas più complicate. Questo è dovuto al fatto che a differenza di quelli di yoga non permettono alle mani di “sprofondare” quando il peso si sposta su di essi.

Mattoncini yoga in legno

Gli yoga blocks in legno non sono molto frequenti, sono sicuramente i migliori blocchi yoga dal punto di vista della ecocompatibilità ma sono anche piuttosto cari e difficili da usare. Il legno naturale infatti non è quello che definirei un materiale comodo. Sono rivolti ad un pubblico esperto ed hanno peso e dimensioni molto varie. Possono essere sia pieni che cavi.

Se sei alla ricerca di esercizi da fare con i blocchi, dai un’occhiata a questo link a Youtube.