Escursioni quando piove: abbigliamento da trekking antipioggia

Home » Escursioni quando piove: abbigliamento da trekking antipioggia

Nessun amante della natura teme l’acqua, neanche quando sta facendo un trekking con la pioggia. In effetti con il giusto abbigliamento e con la giusta attrezzatura, non ti preoccuperà nessuna perturbazione.

Chiaramente i consigli che trovi tra queste righe riguardano la pratica del trekking quando piove. In caso di bombe d’acqua, temporali anomali o tempeste elettriche le accortezze sono ben altre. Quindi controlla sempre i bollettini meteo.

Ultimo aggiornamento il Novembre 19, 2020 10:45 am

Prima di inoltrarci nell’argomento, andiamo a ricordare un consiglio basico per le escursioni con la pioggia:

Evitiamo sempre gli indumenti di cotone: si bagnano facilmente, si asciugano difficilmente e non tengono al caldo.

Che poi è un consiglio valido anche quando non piove.

Mantella da trekking per la pioggia

Fra tutto l’abbigliamento antipioggia da trekking, la mantella forse è il miglior compromesso se non si vuole viaggiare pesanti. Ad esempio è un’ottima opzione per il Cammino di Santiago. L’importante è che copra abbastanza la gamba in modo che non si bagnino i pantaloni.

Miglior indumenti trekking pioggia
Una mantella o poncho da trekking può essere la soluzione migliore per risparmiare spazio e denaro se non si affrontano climi troppo rigidi.

Essendo aperta non presenta grossi problemi di traspirazione se non nella zona delle spalle e della schiena e tende ad occupare poco all’interno dello zaino.

Abbigliamento trekking antipioggia

Affrontare un trekking sotto la pioggia non è assolutamente un problema se si è vestiti adeguatamente. E’ fondamentale rimanere asciutti per mantenere la temperatura corporea costante e non rischiare di patire il freddo.

Pantaloni da trekking impermeabili

Da molti sottovalutati “perché tanto ho una buona giacca”, è importantissimo includere dei pantaloni antipioggia nel proprio equipaggiamento durante le escursioni.

Sebbene da molti le gambe siano ritenute un punto “meno sensibile”, ciò non toglie che disperdono calore come il resto del corpo. Quindi se ci si ferma per una pausa o non si riesce ad asciugarli prima di riutilizzarli, potremmo avere dei problemi.

trekking e pioggia
Quando piove bisogna prestare a massima attenzione al cammino che si seguirà. Fiumi e torrenti potrebbero ingrossarsi causando non pochi problemi di percorribilità.

Inoltre, man mano che il pantalone si bagna, a lungo andare, l‘acqua scivola anche all’interno delle scarpe. E fare un trekking quando piove con le scarpe bagnate, non è il massimo.

I pantaloni devono essere impermeabili meglio ancora se in Goretex o in tessuti simili. Sono “accettabili” anche quei pantaloni economici che si indossano da sopra agli altri ma a lungo andare, non essendo traspiranti, ti bagni lo stesso ma con il tuo sudore.

Giacca da trekking antpioggia

Non è un mistero che le giacche per escursionismo siano un vero e proprio mondo. Si differenziano tra softshell e hardshell ( a guscio duro e guscio morbido). Non entro nel merito della cosa dal momento che ne parleremo in un altro post.

Le prime sono meno ingombranti e più comode, le seconde più tecniche e, appunto più rigide. Quale scegliere in caso di escursioni sotto la pioggia? Bè dipende.

La discriminante più grande direi che è la stagione e l’ambiente in cui ci si troverà ad usarla.

In un clima molto piovoso sicuramente è migliore scegliere una hardshell mentre le possibilità di beccare pioggia sono più basse sarà meglio optare per una softshell.

Se ti stai avventurando nel mondo delle avventure all’aria aperta per le prime volte, potrebbe essere interessante leggere anche:

Se hai altre domande sul miglior abbigliamento da trekking antipioggia, lascia un commento sarò felice di risponderti.